Attendere...caricamento in corso
Petacciato.net - Notizie dal piccolo centro del Molise
no al parco eolico!
Immagine

Ci sono 17 persone collegate


"
Anche sul piu' alto trono del mondo, non siamo seduti che sul nostro sedere

J. Starobinski
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

Squadra Agonista Si è conclusa Domenica 02 maggio 2010 a Pozzuoli (NA), l'ultima tappa del Campionato Italiano di Kung Fu Sanda e Qingda della F.I.Wu.K. (Federazione Italiana Kung Fu Wushu), dove erano presenti, quasi tutte le Regioni d'Italia, compreso il Molise, con i vari Atleti suddivisi per Categorie di peso e per specialità sia del Qingda che del Sanda (Light contatto e K.O).

A rappresentare il MOLISE, come ormai succede da 9 anni con ottimi piazzamenti, c'è stata la Scuola di Kung Fu del Maestro Carmine De Palma, il quale è sempre riuscito a portare sul podio i suoi Atleti, con tanta soddisfazione e merito, basti pensare anche all' Atleta che è stato selezionato per la Nazionale Italiana, indice questo di una buona Scuola.

La compagine Molisana, anche se partita purtroppo con tre atleti ai box per motivi di salute ed infortuni, era composta da quattro atleti che hanno saputo comunque conquistare il podio, Medaglia d'Oro e quindi Campionessa Italiana per la petacciatese Vincenzi Eliana (Qingda Femminile), Medaglia d'Argento e Vice Campione Italiano per Spinelli Antonio (Qingda), e Medaglia di Bronzo per Suriano Mattia di Petacciato (Qingda), nessun piazzamento purtroppo per Santoro Michele.

E' stata una competizione come sempre molto importante ed entusiasmante, dove ogni Atleta, ha cercato e voluto esprimersi al massimo, per portare il suo nome, la sua Scuola e la sua Regione nel gradino più alto.

Ci sono stati degli atleti davvero al top della forma fisica che hanno dimostrato la loro superiorità e determinazione tecnico-agonistica, altri invece che non erano al meglio ed infatti hanno perso, altri ancora che hanno vinto aiutati dalla fortuna e altri avvantaggiati dall'esperienza maturata negli anni, ma naturalmente fa parte del gioco e va bene così, la cosa importante e che ogni singolo Atleta e Maestro abbia dato il meglio per raggiungere l'obbiettivo.

Ha sentire il Maestro De Palma, la competizione è andata più che bene,con ottimi incontri e con molti Atleti interessanti e preparati da seguire nelle prossime competizioni, indice questo di un buon lavoro nelle varie Palestre, ma ci sono stati altri incontri meno spettacolari e belli, ma questo è prevedibile in una percentuale di media, comunque lo spettacolo non è mancato come non è mancato il tifo per ogni singolo Atleta.

I ragazzi del M° De Palma, hanno saputo esprimere il loro valore e la loro determinazione continuando ad accumulare successi in campo Nazionale, e a dimostrare tutto il loro valore, ed ora la loro preparazione continuerà nei vari Centri (Termoli - Petacciato - Vasto) in vista della Coppa Italia che si terrà a Roma il 05 e 06 giugno e dove la Scuola e una buona fetta di Atleti certo non possono mancare.

Subito dopo, nel mese di luglio la Scuola del M°, sarà impegnata nel 3° SUMMER CAMP  della CHAN WU (Federazione Italiana e Mondiale) che si terrà a Parma con il Monaco Shaolin della 32° Generazione dei Monaci Guerrieri SHI BO  SHI XING HONG, appuntamento e Seminario Intensivo dove la Scuola del M° De Palma non è mai mancata.

Come si può capire l'anno sportivo e le competizioni per la Scuola di Kung Fu del M° Carmine De Palma e dei suoi Atleti non sono ancora finite, anzi la strada è ancora lunga e tutta da definire, prima di fare le somme dell'anno, ma il M° è fiducioso di una buona riuscita di tutto e degli ottimi risultati che arriveranno.

In foto la a Squadra agonista così è composta da Sinistra:
   1- Suriano Mattia;
   2- Spinelli Antonio;
   3- Shi Hen Vincenzi Ivan;
   4- Shi Fu Carmine De Palma
   5- DELEGATO CONI PROVINCIALE ISERNIA FIWuK Maestro Carmine Iacovella;
   6- Vincenzi Eliana;
   7- Santoro Michele

Link: www.kungfuitaly.it

Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa  Segnala
 
Di Admin (del 07/05/2010 @ 19:20:52, in Mostre-Spettacoli, linkato 1059 volte)

grecoeredità Angelo Greco, imprenditore in passato primo cittadino di Petacciato, è stato protagonista della puntata del 4 maggio a "L'Eredità" la trasmissione preserale su RaiUno. «Ho promosso le bellezze del paese: la spiaggia, il Sabbie Mobili festival e i tre centenari e ho spiegato che da noi si vive bene. Ho invitato Carlo Conti e ora sto pensando a come fare per farlo venire a Petacciato».

Non è più il sindaco di Petacciato da tre anni ma quando ha avuto la possibilità di andare in tv, nientemeno che su RaiUno durante la trasmissione "L'Eredità", non ha fatto altro che pensare al suo paese. «Ne ho promosso le bellezze: la nostra spiaggia, il Sabbie Mobili Festival e i tre centenari». Angelo Greco, imprenditore petacciatese già noto per essere stato per quasi tre anni il primo cittadino del paese adriatico, è stato protagonista della puntata de "L'Eredità" andata in onda nel pomeriggio di martedì 4 maggio. Per Greco «un'avventura bellissima anche se è andata male». Per lui infatti, eliminazione quasi immediata e nessuna vincita portata a casa.

L'ex sindaco e attuale capogruppo dell'opposizione in consiglio comunale ha avuto vita breve al cospetto di Carlo Conti e delle "Professoresse" della trasmissione preserale di RaiUno. «Sono stato eliminato presto. Prima ho subito la Scossa (gioco in cui lo sconfitto subisce una virtuale scarica elettrica, ndr). Poi ho puntato il dito contro un avversario ma sono stato sconfitto».
Greco naturalmente non si rammarica. «E' nello spirito del gioco, ci sta di perdere subito». L'avventura in tv, vissuta in compagnia del figlio Antonio, gli ha lasciato solo bei ricordi. «Mi sono divertito tantissimo» racconta e rivela che «speravo di andarci perché è una trasmissione che seguo sempre e a casa con mia moglie e i miei figli ci sfidiamo spesso all'ultimo gioco, quello della Ghigliottina».

Prima di essere mandato a casa, Greco si è tolto lo sfizio di "vantare" il proprio paese. «Ho parlato di Petacciato e delle sue bellezze. La nostra spiaggia, il Sabbie Mobili Festival e i tre centenari del paese. Ho spiegato che a Petacciato si vive bene e ho invitato Carlo Conti a venire da noi. Mi è mancato il tempo per parlare del nostro caro "Lu Puzze Vallone" (simbolo storico del paese, ndr)». E l'esperienza da sindaco? «No, non ne ho parlato, alla gente queste cose non interessano». Tornato a casa, Angelo Greco sta pensando ora a come fare per far sì che l'invito al presentatore tv e alle sue vallette divenga ufficiale. «C'è qualcosa che mi frulla in testa, magari si potrebbe chiedergli di venire in occasione di una festa per i centenari»

Stefano Di Leonardo per Primonumero.it

Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa  Segnala
 

difalco CAMPOBASSO. "Il concetto della filiera istituzionale è estensibile anche ai rapporti tra enti che svolgono ruoli tecnici sul territorio, col dialogo al centro dei rapporti tra le istituzioni si riusciranno a centrare in via più breve ed efficace quei risultati che le comunità locali attendono da chi ha responsabilità di governo, dai livelli comunale a quello regionale".

Con questo concetto, il consigliere regionale di maggioranza, Francesco Di Falco, evidenzia la speditezza e l'efficienza con cui la ditta Cimorelli, aggiudicataria della gara d'appalto indetta dal consorzio di Bonifica Trigno e Biferno, su sollecitazione dell'amministrazione comunale di Petacciato, sta operando i lavori di messa in sicurezza idraulica dei bacini imbriferi dei corsi d'acqua a regime torrentizio Tecchio e Mergolo, che attraversano l'agro petacciatese per sfociare nel mare Adriatico.

"Dopo aver creato il punto di contatto tra i vertici del Consorzio di bonifica e l'amministrazione La Palombara, alla luce dell'emergenza alluvionale che, ciclicamente, stava interessando il territorio di Petacciato - rammenta Di Falco - sinergia che ha determinato una preciso bando per l'affidamento dei lavori di manutenzione di argini e greti fluviali, e il via all'opera di riordino di quella porzione del territorio, che in più eventi di tracimazione ha visto a rischio sgombero abitazioni e attività di Petacciato scalo, mi sono voluto rendere conto personalmente dello stato di avanzamento dell'intervento, effettuando due giorni fa un sopralluogo alla presenza, oltre che dell'impresa, del presidente del Consorzio Giorgio Manes e del vice sindaco con delega ai Lavori pubblici del comune di Petacciato Alberto Di Vito. Sia costoro che il sottoscritto hanno potuto ravvisare con soddisfazione l'egregio lavoro portato avanti dall'azienda edile e di movimento terra, che sta liberando torrenti che da decenni non venivano toccati".

Di Falco, oltre a sottolineare la validità di questa collaborazione, che va a risolvere un problema sostanziale della popolazione locale, grazie anche al milione e 300.000 euro stanziato dalla Regione Molise e assegnato al Consorzio di bonifica come ente attuatore, ha ricordato come gli effetti di questo appalto non si fermeranno a Petacciato, ma riguarderanno a regime, entro pochi mesi, anche il Sinarca, a Termoli, e il Saccione, a Campomarino, altri fronti caldi riguardo il rischio di esondazione.

I lavori termineranno nell'autunno del 2011 e ridurranno drasticamente il pericolo di allagamento delle zone solcate dai 4 torrenti, come le circostanze drammatiche che si verificarono lo scorso anno e che resero impraticabile parte del litorale, come riporta anche il bollettino settimanale informativo dell'associazione nazionale bonifiche e irrigazioni, dello scorso 30 aprile.

"Un esempio di tempestività d'intervento e di programmazione, che andrà storicamente a cambiare in positivo il destino di alcune aree che per troppo tempo hanno sofferto a causa dell'incuria e della cattiva gestione del territorio", conclude Di Falco, che dichiara d'impegnarsi per continuare a seguire lo stato dell'arte di questa azione bonificatrice.

Il Consigliere regionale del Molise
(Francesco Di Falco)

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa  Segnala
 
Di Admin (del 06/05/2010 @ 11:41:16, in Tanti Auguri a..., linkato 684 volte)

penelopemamma PETACCIATO. L'associazione Penelope in occasione della festa mamma scende in piazza per far ammirare i propri lavori. L'appuntamento è per domenica 9 maggio 2010 dalle ore 9.00 alle 13.00 in Viale Pietravalle.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa  Segnala
 
Di Admin (del 04/05/2010 @ 19:40:54, in Cronaca, linkato 1755 volte)

2010-05-08_193522 PETACCIATO. Resta in carcere a Larino Luigi Di Pardo, il presidente della Cooptur di Petacciato, con l'accusa di minacce a seguito di intercettazioni telefoniche.

Petacciato - Una perquisizione a domicilio con unità cinofile e 17 carabinieri. Particolari sull'indagine Di Pardo

L'avvocato Giuseppe Franceschini è al lavoro nel suo studio di Termoli per elaborare la strategia più giusta da contrapporre alle tesi accusatorie del pm Arianna Armanini che ha ritenuto di richiedere la misurare cautelare intramuraria più pesante nei confronti del suo assistito. Una vicenda complessa che si trascina avanti da mesi e che vede per protagonista un imprenditore in difficoltà che molto probabilmente nel corso di più conversazioni avrebbe usato parole inequivocabili nei confronti di ex dipendenti ed ex soci. Nello scorso mese di febbraio sono state fatte delle ricerche di bossoli di arma da fuoco nei pressi della struttura della Cooptur a Petacciato marina. Sull'arenile ne sono stati rinvenuti alcuni di calibro 7,65 non compatibili con l'arma illegalmente in possesso. Per la precisione una pistola calibro 6,35 consegnata spontaneamente dallo stesso Di Pardo e sequestrata o nel corso della prima perquisizione domiciliare che poi ha comportato il primo arresto, seppur tra le mura domestiche. In quell'occasione sono stati sequestrati anche risparmi personale di Di pardo poi restituiti a seguito di ricorso al Tribunale del Riesame. Nel frattempo gli inquirenti hanno continuato a tenere sotto controllo i cellulari dell'imprenditore petacciatese per la evidente non compatibilità tra i diversi proiettili che li avrebbe convinti dell'esistenza di una seconda arma nella disponibilità del 50enne.
Dopo la rimessa in libertà, Di Pardo ha incontrato almeno un'altra volta una delle persone che l'hanno denunciato e nel corso del faccia a faccia ci sarebbe stato un acceso diverbio. La Procura della Repubblica di Larino è certa di altre minacce che, anche se sembrerebbe che non sia mai comparsa alcun arma, avrebbero potuto creare una condizione di reale criticità. Minacce che hanno avuto anche un inequivocabile riscontro telefonico a tal punto da ritenere il 50enne pericoloso. Da qui la misura cautelare in carcere. E lo scorso 20 aprile i magistrati era la serata della gara di andata della partita di Champions League InterBarcellona hanno predisposto una nuova perquisizione, durata 6 ore, con la presenza di 17 carabinieri e l'utilizzo di unità cinofile. Da parte di Luigi Di Pardo, anche in questa circostanza, c'è la massima collaborazione, ma per il suo avvocato Franceschini sarebbero stati creati solo dei castelli accusatori del tutto ingiustificati e frutto di equivoci. [via nuovomolise]

Minacce e sospetti su armi: Di Pardo torna in carcere

Il presidente della Cooptur arrestato per la seconda volta in due mesi dopo le denunce di ex dipendenti che avrebbero riferito di essere stati minacciati verbalmente dall'uomo. I magistrati, che hanno chiesto e ottenuto la misura in carcere anche sulla base di intercettazioni, sono certi che il 50enne sia in possesso di un'arma irregolare. Tuttavia la presunta pistola finora non è stata trovata: la perquisizione della Polizia di un paio di settimane fa non ha portato alcun esito. ma l'indagine prosegue, e intanto laposizione dell'imprenditore si aggrava.

Petacciato. Luigi Di Pardo, imprenditore di Petacciato, è stato arrestato per la seconda volta nel giro di due mesi. Il Gip del Tribunale di Larino ha infatti accolto la richiesta del Pm, che ha invocato la misura preventiva in carcere a carico del 50enne presidente della Cooptur (nota azienda di catering del Basso Molise) in seguito alle denunce sporte da alcune persone. In particolare un ex socio dell'imprenditore avrebbe riferito, supportato da alcuni testimoni, di essere stato vittima di una esplicita minaccia nel corso di un incontro fortuito con Di Pardo. «Sei fortunato a non farti incontrare da solo»: queste alcune delle parole pronunciate dal 50enne, che hanno convinto la dottoressa Arianna Armanini, anche sulla base su precisi sospetti in merito al possesso di un'arma non dichiarata, a chiedere la misura restrittiva.
Se all'inizio di marzo Di Pardo aveva ottenuto i domiciliari, questa volta invece è stato portato nel penitenziario di Larino, dove si trova recluso dalla serara di venerdì 30 aprile e dove, entro i prossimi 5 giorni, sarà interrogato alla presenza del suo legale, l'avvocato Franceschini, che annuncia di vagliare tutti gli strumenti a disposizione per revocare la misura cautelare e che così commenta: «Da un colpo in aria sono stati costruiti castelli in aria».
Il riferimento dell'avvocato è al primo episodio, costato l'arresto a Di Pardo per porto abusivo di arma da fuoco. Secondo la versione più accreditata, che è tuttora comunque oggetto di indagini preliminari, l'imprenditore avrebbe sparato un colpo di pistola mentre camminava sulla spiaggia di Petacciato Marina, accompagnato dal suo cane. Quella pistola, illegale in quanto priva di porto d'armi e non dichiarata, era stata sequestrata. Il magistrato, sulla base di denunce e intercettazioni, ritiene però che il presidente della Cooptur sia in possesso di una seconda arma. Un particolare che, unitamente alle denunce di ex soci ed ex dipendenti, ha spinto il pm a chiedere il carcere preventivo sul presupposto che Di Pardo possa costituire un pericolo.
La presunta pistola, almeno fino a questo momento, non è stata trovata. Un paio di settimane fa l'abitazione di Di Pardo è stata "visitata" da oltre dieci agenti di Polizia con relative unità cinofile. Una perquisizione che si è protratta dalle 23 circa fino all'alba, sembrerebbe senza esito. Tuttavia, ad aggravare la posizione del presidente Cooptur, azienda che conta circa 600 dipendenti e che sta attraversando un momento difficile tra crisi economica e creditori, ci sono le denunce di minacce verbali, durante le quali sarebbe stata menzionata l'ipotesi di "sparare".[via primonumero]

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa  Segnala
 
Di Admin (del 28/04/2010 @ 18:40:18, in Politica - Economia, linkato 705 volte)

2010-04-28_174505 Il circolo PD di Petacciato, in occasione della festa dei lavoratori, è lieto di proporre alla cittadinanza due significativi momenti di riflessione per il 1° Maggio:

(1) Lavoro e reddito minimo garantito: se ne discute a Larino, Centro Melograno, 1° Maggio 2010, ore 10, tra gli altri interventi quello del capogruppo Antonio Pardo D'Alete che illustrerà la proposta di legge regionale istitutiva del reddito minimo garantito. Con l'intervento del consigliere regionale PD Michele Petraroia Primo Maggio e Diritto al Lavoro" "Gheorghe Radu, morto sul lavoro in Molise" 35 anni, immigrato regolare, rumeno, residente a Torremaggiore (FG), sposato e padre di una figlia di 10 anni, lavorava nei campi vicino Campomarino, lavorava per un salario da fame sotto il sole d'estate. Si guadagnava onestamente da vivere. E' stato trovato morto sul ciglio di una strada

(2) Proseguirà da Larino l'iniziativa: "La mia firma non si cancella con l'acqua"! presso il centro Melograno: gazebo informativi e raccolta firme dalle ore 10.00.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa  Segnala
 

tremiti Nella giornata di martedì 27 aprile una delegazione dell'associazione basso molisana ha raggiunto le isole Tremiti per partecipare alla giornata di mobilitazione contro le perforazioni petrolifere. Le indagini, destinate alla ricerca degli idrocarburi, prevedono metodologie indirette (prospezioni sismiche) e dirette (perforazioni dei fondali marini).

Secondo diversi studiosi questi interventi potrebbero intaccare in maniera irreversibile il prezioso ecosistema ricco di biodiversità delle piccole isole adriatiche. Le trivellazioni dovrebbero perforare il fondo marino fino a circa 4000 metri di profondità e nei fori di sondaggio verranno introdotte onde elastiche per valutare la reazione del sottosuolo. Proprio queste onde sismiche preoccupano alcuni ricercatori; c'è chi attraverso altri impieghi le associa allo spiaggiamento di alcuni cetacei avvenuto sulle nostre coste lo scorso dicembre. Per di più, le perforazioni utilizzano fanghi e fluidi perforanti; questi, utilizzati per portare in superficie i detriti, contengono elementi come: cadmio, cromo, bario, arsenico, mercurio, piombo, zinco e rame. Tali elementi, ingeriti dai pesci, vengono rapidamente immessi nella nostra catena alimentare.

Inoltre, non bisogna dimenticare che, l'arcipelago fa parte del Parco Nazionale del Gargano; il parco al suo interno contiene aree di tutela assoluta - come quella di Pianosa - in cui è perfino vietata la balneazione al fine di non turbare il prezioso ecosistema.

In giornata sulle isole diomedee si è riunito il Consiglio Provinciale di Foggia per affrontare sul posto la spinosa questione. Il consiglio ha votato all'unanimità l'ordine del giorno che prevedeva la contrarietà all'intervento. Il nodo da sciogliere resta a livello nazionale in quanto il Ministero dell'Ambiente ha affermato la compatibilità ambientale dell'area all'investigazione e all'estrazione petrolifera.

E' un auspicio di tutti che la volontà politica regionale (che aveva già espresso parere sfavorevole verso l'iniziativa) e provinciale riesca a sovvertire l'intento della politica nazionale.

Il Presidente
Luigi Lucchese

Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa  Segnala
 
Di giulianaf (del 25/04/2010 @ 15:52:06, in Società, linkato 620 volte)

partico democraticoPETACCIATO. Domenica 25 aprile c/o la sala consiliare del comune di Petacciato,
dalle ore 18,  ci sarà un incontro celebrativo sul tema del 65° anniversario della Liberazione dal titolo "Resistere per..esistere".

Gli interventi saranno collegati al titolo della manifestazione avendo come filo conduttore la Resistenza partigiana.

Link: Programma dell'incontro

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa  Segnala
 
Di maurizio (del 23/04/2010 @ 11:40:11, in Ambiente - Ecologia, linkato 720 volte)

logo_campagna_acqua Termoli - Petacciato - Larino. Parte da Termoli, Larino e Petacciato, sabato 24 e domenica 25 aprile, la campagna di mobilitazione a sostegno della proposta di legge regionale n°205 (di modifica ed integrazione alla Legge Regionale del Molise n°37 del 1° dicembre 1999, ad oggetto: Istituzione dell'Azienda Speciale Regionale, denominata: Molise Acque).

L'iniziativa a difesa dell'acqua pubblica molisana, che proseguirà durante tutta l'estate, toccherà i comuni molisani attraverso una raccolta di firme a sostegno della proposta di legge regionale, l'allestimento di stands informativi, la convocazione di assemblee pubbliche, seminari e convegni sul tema.

Lo scopo è quello di coinvolgere ed informare i cittadini circa l'importante iniziativa legislativa in grado di arginare oggi i devastanti effetti che il decreto Ronchi rischia di provocare già dal 2011. Gli appuntamenti di domenica prossima, ai quali parteciperanno i Consiglieri regionali promotori dell'iniziativa, prevedono l'allestimento di punti informativi e la raccolta di firme.

L'Associazione "Officina delle buone pratiche" in collaborazione con la Diocesi di Termoli-Larino aderisce all'iniziativa per la raccolta firme contro la privatizzazione dell'acqua. Per questo motivo sabato 24 e domenica 25 aprile dalle ore 9,30 alle ore 12,30 in Piazza Monumento a Termoli sarà presente un banchetto per la raccolta delle adesioni.

A Larino, banchetto in largo Gabbia dalle ore 10,30 di domenica, e a Petacciato, sempre domenica, in viale Pietravalle (davanti al Municipio) dalle ore 10. [via primumero.it]

Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa  Segnala
 
partico democraticoPETACCIATO. Agli iscritti, agli elettori del Partito Democratico e, a tutti i simpatizzanti del centro sinistra molisano e ai cittadini di Petacciato. Il circolo PD di Petacciato inaugura domenica 25 aprile, la campagna tesseramento 2010.

Alla luce di quanto accaduto nelle scorse settimane e nello scorso anno all'interno del PD regionale, alla luce del disastro elettorale del PD Molisano, ci preme sottolineare lo smarrimento di quanti faticano a credere che questo PD, con i suoi uomini di rappresentanza, possa realmente creare un'alternativa allo strapotere della coalizione governativa del Molise.

Non vi nascondiamo la perplessità del circolo che per lunghe giornate ha visto i suoi iscritti arrovellarsi per distinguere i piatti di questa bilancia, ma alla fine la conclusione è stata unanime e propositiva: l'impegno, la dedizione e i principi attraverso i quali il Partito Democratico ha inteso avvicinarsi ai propri simpatizzanti per carpire quel consenso che può garantire un'appartenenza alternativa alla destra berlusconiana e ioriana, valgono più dei meccanismi di partitocrazia messi in campo dalla macchina regionale, valgono più di quegli uomini che, disattendendo al mandato popolare, hanno regalato , in molti comuni, pesanti e amare sconfitte ai loro elettori e, certamente valgono più, molto di più di meschini giochetti politici.

Pertanto con la nostra sincerità, con il nostro impegno e con la dedizione verso una politica pulita, che affonda le sue radici nei valori della democrazia, del cristianesimo, della solidarietà sociale, dell'antifascismo ed oggi anche dell'antiberlusconismo, vi chiediamo di fidarvi delle nostre azioni, al fine di costruire insieme , nel rispetto delle parti, dei ruoli e dei poteri istituzionali, una NUOVA PRIMAVERA DEMOCRATICA, che parta dal basso, dalle unità territoriali, dalle persone vicine, da noi e dalle nostre idee.

Il tesseramento avrà come scopo quello di partecipare attivamente alla costruzione di una anima politica di vera alternativa, attraverso progettualità, discussione e riflessione. Insomma noi ci saremo, saremo dentro un partito che ha una grande anima inclusivista, che non ha la presunzione di parlare attraverso una sola voce, di un partito pluralista che sa accogliere l'intransigenza dei combattenti e la pacatezza dei lavoratori, la destrezza dei legislatori e la laboriosità di chi progetta, al solo fine di riscattare la democrazia, ristabilendo giustizia ed equilibrio nel nostro paese Italia, nel nostro paese Petacciato e con il contributo di tutti i nuovi circoli locali, della nostra regione Molise.

Ufficio politico PD Petacciato

 

"Nessuno ha mai commesso un errore più grande di colui che non ha fatto niente perché poteva fare troppo poco".

Edmund Burke

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa  Segnala
 

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente - Ecologia (186)
Consulta Giovanile (30)
Cronaca (191)
Digital Divide (75)
Edilizia - Progettazione (78)
Editoriale (50)
eKISSeNeFReGA! (27)
Emergenza Frana (16)
Eventi - Sagre (130)
Guida al Paesello (49)
InformaGiovani (29)
Informatica - Internet (47)
Libri - Lettura (21)
MiHaDettoMioCuggino (32)
Mostre-Spettacoli (38)
Musica - Concerti (118)
Poesie - Filastrocche (43)
Politica - Economia (222)
Radio - Podcast (4)
Rassegna gastronomica (78)
Salute - Sicurezza (117)
Società (99)
Speciale Eolico Off-Shore (70)
Sport (350)
Storia - Cultura (39)
Tanti Auguri a... (66)
The Brick (89)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Feed XML RSS 0.91 cittadini di Petacciato, i camperisti che si...
03/07/2013 @ 17:43:34
Di Flora Z.
Feed XML RSS 0.91 Il mio e mail robodebe@gmail.com urge notizie...
29/06/2013 @ 18:47:41
Di Roberto debenedictis
Feed XML RSS 0.91 Vorrei sapere se Ernesto casolino e un Vostro...
29/06/2013 @ 18:32:42
Di Roberto debenedictis
Feed XML RSS 0.91 Frequento il villaggio da quasi tre anni e so...
23/06/2013 @ 07:47:55
Di Elio
Feed XML RSS 0.91 Purtroppo continuano i problemi con gente che...
04/01/2013 @ 14:12:37
Di piero
Feed XML RSS 0.91 Ritrovatooooooo!!!!!!!!!!
04/01/2013 @ 13:51:49
Di piero
Feed XML RSS 0.91 Questa mattina(14/12/12)ho smarrito il portaf...
14/12/2012 @ 16:20:33
Di LUIGI DI DONATO
Feed XML RSS 0.91 Mi chiamo Antonio Residente negli Stati Uniti...
29/11/2012 @ 17:18:45
Di Antonio Manzo
Feed XML RSS 0.91 Solo una precisazione: Vede Presidente come g...
04/07/2012 @ 09:58:25
Di roberto di pardo
Feed XML RSS 0.91 Nel ringraziare sia l'avv. Alberto Di Vito ch...
03/07/2012 @ 17:54:57
Di federica
Feed XML RSS 0.91 mi associo ai complimenti di Alberto Di Vito,...
03/07/2012 @ 10:15:27
Di roberto di pardo
Feed XML RSS 0.91 Bravi Ragazzi! Davvero complimenti....e grazi...
29/06/2012 @ 17:41:51
Di Anonimo
Feed XML RSS 0.91 bambini e cani vanno d'accordo ,sono gli adul...
28/06/2012 @ 15:10:30
Di sandra
Feed XML RSS 0.91 Riguardo a Stella comunico che sono nati 9 cu...
21/06/2012 @ 18:34:49
Di Cinzia Paltretti
Feed XML RSS 0.91 Ciao Federica non sono di Petacciato, anche s...
19/06/2012 @ 17:47:15
Di Orazio
Feed XML RSS 0.91 caro Orazio se sei di Petacciato e ti va di d...
19/06/2012 @ 17:16:27
Di federica
Feed XML RSS 0.91 Bandiera Blus?? Forse ci si chiede possa esse...
17/06/2012 @ 14:05:13
Di Raffaele Ramondo
Feed XML RSS 0.91 Anche se lontana, partecipo con affetto e cor...
13/06/2012 @ 19:58:34
Di Fioranna Carafa
Feed XML RSS 0.91 Ci sentiamo uniti nel lutto che ha colpito la...
13/06/2012 @ 10:31:18
Di Anonimo
Feed XML RSS 0.91 Mi associo al cordoglio, anche se lontana. Ma...
12/06/2012 @ 17:33:19
Di Anonimo
Feed XML RSS 0.91 Il problema del Randagismo andrebbe affrontat...
25/05/2012 @ 11:33:29
Di Orazio
Feed XML RSS 0.91 SICURAMENTE SI POTREBBE PENSARE AD UNA STRUTT...
21/05/2012 @ 12:09:40
Di SENO ENNIO
Feed XML RSS 0.91 ormai non ci sono piu,anche pino non c'e piu,...
18/05/2012 @ 23:53:51
Di sandra
Feed XML RSS 0.91 Cara Sandra se fosse vero che a Petacciato ci...
18/05/2012 @ 11:47:52
Di Federica Rogata
Feed XML RSS 0.91 Io credo che nel nostro paese di lavoro nn se...
09/05/2012 @ 01:07:02
Di Dani

< ottobre 2014 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             
Titolo
Amministratore

Diego Lallopizzi

mobile: (+39) 339.58.66.269
email: info@petacciato.net

STAFF
membri dello staff: 81
foto online: 4.405

Comune di Petacciato

Petacciato.net è gestito autonomamente, non usa banner pubblicitari e non riceve finanziamenti da enti pubblici, se vuoi fare una piccola donazione per sostenere le spese di gestione del blog clicca il pulsantino qui sotto. Grazie!



Titolo
Sei soddisfatto del calendario degli eventi estivi del Comune di Petacciato?

 SI
 NO
 
Album
Petacciato
Flickr

....in Vetrina....

Agenzia Immobiliare Diemmelle

Guida al Paesello

Local News
Prendi le ultime notizie Rss Prendi le utlime notizie Atom Segui gli ultimi commenti RssCommenti Prendi le ultime foto pubblicate RssFotoFlickr  Stampa gli ultimi articoli in pdf Stampa in Pdf